Quando si ha un sito o un e-commerce è fondamentale non perdere di vista le esigenze e i problemi degli utenti. In questo caso niente è meglio di una live chat. Come installarla? Di servizi utili al proposito ce ne sono diversi.

Si passa da soluzioni come Chatme.im a . In entrambi i casi esiste il vantaggio della gratuità e della semplicità diutilizzo. Una volta completata l’installazione compare un piccolo avatar, posizionato generalmente nella parte bassa della pagina del sito, ed è possibile chattare in tempo reale con i propri clienti.

Fondamentale in questi casi è la configurazione dello SPOT. Di cosa si tratta? Il concetto è molto simile a quello delle stanze delle chat che venivano utilizzate tanto prima dell’avvento dei social. In fase di creazione dello SPOT è essenziale decidere la lingua e, per rendere immediatamente riconoscibile la finestra della chat, aggiungere il logo.

Successivamente è possibile personalizzare anche il colore e il testo di benvenuto. Data questa doverosa premessa è fondamentale entrare nel vivo dei vantaggi di una live chat su un sito e su un e-commerce in particolare. A tal proposito è bene chiamare in causa il customer care, che sta diventando un fattore sempre più decisivo per le conversioni. Capire il perché è molto facile. Basta riflettere un attimo sui benefici di un supporto in tempo reale, erogato d personale specializzato e pronto a rispondere immediatamente ai dubbi dei clienti.

Chi si trova davanti a un approccio di questo tipo non può che avere una buona immagine del brand e rendersi conto che oltre all’acquisto di un prodotto può guadagnare anche un servizio di qualità. Non dimentichiamo mai che oggi, con i social e il web, quando si vende non si propongono solo prodotti e servizi ma anche il proprio atteggiamento nei confronti dei problemi dei clienti, delle loro richieste sì, anche della loro soddisfazione, che non deve essere tradita.

Per arrivare a questi risultati bisogna però partire dal basso, ossia dall’installazione di una live chat sul proprio sito, che può essere migliorata qualitativamente moderando le conversazioni e, in casi estremi, procedendo al ban. Ovviamente bisogna formare del personale ad hoc – o anche dei professionisti esterni – fornendo delle indicazioni specifiche relative alle tempistiche di risposta. Solo così è possibile coltivare una piccola community e aumentare la permanenza degli utenti sul sito, con più probabilità di trasformarli in clienti paganti.

× How can I help you?