was successfully added to your cart.

Carrello

Category

Blog

Marketing digitale

By | Blog | No Comments

I Motivi per cui hai bisogno di un agenzia di marketing digitale.

l marketing digitale è diventato rapidamente una componente cruciale di ciò che un’azienda rappresenta per i suoi clienti. Tuttavia, le piccole imprese hanno abbastanza su cui concentrarsi senza doversi preoccupare di ottimizzare le loro pagine Web e gestire le loro campagne sui social media.

Perché assumere un’agenzia di marketing digitale

Ci sono molte ragioni per cui le aziende dovrebbero investire in un’agenzia di marketing digitale. Oggi discuteremo i motivi più convincenti.

Concentrati sulla gestione della tua attività

Senza un’agenzia di marketing digitale, dovrai reclutare, assumere e formare un team di specialisti del marketing digitale. Quindi, dovrai prenderti del tempo dalla tua giornata impegnativa per gestire i tuoi nuovi dipendenti. Molte piccole imprese non hanno il tempo e le risorse per farlo.

Con l’aiuto di un’agenzia, tutto ciò che devi fare è condividere i tuoi obiettivi, scadenze e budget. Questo libera il tuo tempo in modo da poter tornare al motivo per cui hai avviato questa attività in primo luogo.

Ridurre i costi

Le agenzie di marketing digitale ti faranno risparmiare denaro nel tempo. In quanto appaltatori indipendenti, non sei responsabile per le tasse sui salari, l’assicurazione contro la disoccupazione, i benefici e altro ancora.

Dal momento che le migliori agenzie dispongono già di questi strumenti cruciali, non dovrai spendere un centesimo per acquisire la tecnologia di marketing digitale più all’avanguardia.

Lavora con esperti

Lavorare con un fornitore di servizi di marketing digitale esperto ti dà accesso immediato a un intero team di esperti qualificati ed esperti che hanno già lavorato nel tuo settore. Questa esperienza sarà preziosa quando verranno eseguite le tue campagne di marketing digitale perché saranno più efficaci ed efficienti in termini di tempo rispetto a se provassi ad assumere il tuo team interno.

Rimani pertinente al tuo settore

L’agenzia è responsabile della ricerca del tuo settore, dei concorrenti e delle migliori pratiche attuali per il marketing nella tua nicchia. Effettueranno ricerche sul tuo mercato, identificheranno la concorrenza e saranno al passo con gli sviluppi più attuali del marketing digitale per garantire risultati quantificabili e di successo.

Il team di esperti identificherà e ricercherà anche il tuo pubblico di destinazione per determinare e comprendere i loro interessi, preferenze e comportamenti. Comprendere tutto ciò garantisce che le strategie di marketing che adottano producano i migliori risultati possibili e comunicheranno in modo efficace in modo che tu possa stare al passo con tutti gli sviluppi rilevanti.

Il servizio è scalabile

La scalabilità è forse il motivo più convincente per investire in un’agenzia di marketing digitale. Se avessi un team interno, dovresti reclutare, assumere, formare e trattenere i migliori talenti ogni volta che la tua azienda ha bisogno di crescere o vuoi lanciare un nuovo prodotto o servizio. Ciò si traduce in una grande quantità di risorse per supportare e alimentare la crescita della tua attività.

Con l’aiuto di un’agenzia, non ci sono limiti alla velocità con cui puoi crescere perché il team non è interno. Le migliori agenzie offriranno diversi pacchetti e piani per soddisfare la tua attività dove si trova e accogliere la sua espansione in futuro. Ciò è particolarmente importante se prevedi di puntare a un nuovo mercato in futuro.

I risultati sono quantificabili

Un’agenzia rispettabile ti fornirà rapporti mensili che dimostrano i KPI o gli indicatori chiave di prestazione. Questo ti dà una solida prova che il tuo investimento non sta solo dando risultati positivi, ma sta anche soddisfacendo o superando le tue aspettative riguardo ai tuoi obiettivi e alle scadenze.

Pianifica la tua consulenza iniziale oggi

Chiamaci o scrivici, saremo lieti di fornirti tutte le informazioni necessarie per realizzare insieme il tuo piano di marketing di successo!

Pubblicità

Vendere sui marketplace

Vendere sui marketplace

By | Blog | No Comments

PORTA IL TUO NEGOZIO NEL FUTURO SCOPRI COME INTEGRARE E GESTIRE I TUOI CANALI DI VENDITA CON I PRINCIPALI MARKETPLACE ONLINE

Cosa sono i marketplace

I “marketplace” sono siti o piattaforme internet dedicate alla compravendita di un prodotto o di un servizio, connettendo molteplici rivenditori e brand a milioni di potenziali acquirenti.

Tipologie di marketplace

I marketplace si suddividono in due grosse categorie:

  • Verticali: Rivolti alla vendita di in un solo tipo di prodotto o categoria merceologica (ad esempio prodotti per la casa o prodotti informatici). Es: Zalando, Booking…
  • Orizzontali: Rivolti alla vendita di svariati prodotti di molteplici categorie. Es: Amazon, Ebay…

Perchè vendere sui marketplace

Conviene vendere sui marketplace?

I vantaggi

  • -Non si hanno costi iniziali di struttura o di terze parti;
  • -Si è in grado di raggiungere un pubblico vasto e dalle esigenze diverse;
  • -Sono considerati affidabili e sicuri dagli acquirenti;
  • -Hanno tassi di conversione più alti rispetto ai classici ecommerce aziendali;
  • -La scelta e gestione tecnica dei sistemi di pagamento, di spedizione e di assistenza post-vendita può essere affidata al marketplace;
  • -Si possono generare guadagni consistenti anche immediati.

Gli svantaggi:

  • -Il cliente sarà fidelizzato al marketplace ma non necessariamente alla vostra attività;
  • -Costi e commissioni di vendita limiteranno i tuoi guadagni;                             
  • -C’è molta concorrenza.

Vuoi vendere i tuoi prodotti sui marketplace? Ti aiutiamo noi

Le principali modalità per vendere sui marketplace

Esistono tre diverse modalità per vendere sui marketplace:

  1. In qualità di Vendor. In questo caso si è un fornitore diretto del marketplace, che ordina la merce direttamente sulla linea di produzione, ad un prezzo wholesale, e si impegna a distribuirla sul marketplace, gestendo ordini e spedizioni.
  2. In qualità di Seller. In questo caso si può scegliere se spedire in autonomia o per mezzo della logistica del marketplace. Nel primo caso, il Seller ha accesso diretto alla gestione degli ordini e all’organizzazione dell’inventario, mentre nel secondo caso rifornisce periodicamente i prodotti, preparandoli per la logistica. In qualità di seller ci si deve anche occupare dei contenuti digitali, fatturazioni, customer service, resi.
  3. Affidarsi a un Seller specializzato in modalità Direct-to-Consumer (D2C). In questo caso si vende sui marketplace tramite un partner specializzato che detiene la tecnologia, le competenze, i requisiti fiscali e le esperienze necessarie a potenziare al massimo la penetrazione sulle varie piattaforme.

Le principali startegie e consigli per vendere sui marketplace

Come vendere di più sui marketplace? Ecco 4 consigli:

  1. Offri sconti e promozioni sui tuoi prodotti;
  2. Ottimizza e rendi il più complete possibile le descrizioni delle tue schede prodotto,
  3. Migliora il tuo posizionamento sul marketplace grazie all’advertising, alle valutazioni positive dei clienti, ai punteggi e alla rilevanza dei prodotti nelle ricerche.
  4. Individua le keyword con cui i tuoi potenziali clienti cercano i tuoi prodotti facendole comparire il più possibile nelle schede prodotti.

I Principali Marketplace in Italia

  • Amazon: Fondato da Jeff Bezos, è il più famoso marketplace del mondo. Su questa piattaforma puoi vendere e comprare praticamente di tutto. Conta 235 milioni di prodotti, 304 milioni di utenti registrati in oltre 180 Paesi.
  • Ebay: Nato come sito per fare aste a distanza oggi è tra i maggiori marketplace del mondo. Il target di prodotti è incentrato su oggetti particolari o poco diffusi (da collezione, usati, antichi, artigianali …). Ma anche prodotti usati come macchine e moto, venduti sia da privati che da professionisti.
  • AliExpress: Di proprietà di Alibaba, eCommerce B2B per eccellenza, vende di tutto a prezzi bassissimi. Si rivolge sopratutto a piccole imprese e privati.
  • Zalando: Marketplace specializzato nella vendita online di scarpe, vestiti e altri accessori. Creato nel 2008, offre il suo servizio di rivendita in 23 stati in Europa.
  • ManoMano: Marketplace specializzato in bricolage e fai-da-te, edilizia, giardinaggio, decorazione e arredo bagno.
  • Privalia: Marketplace focalizzato sul settore moda si è poi aperto anche a beauty, home & design, tecnologia e food. La particolarità di Privalia è quella di organizzare vendite a tempo limitato, delle sorte di eventi privati online detti Flash Sales, infatti i clienti per poter accedere al sito devono necessariamente essere registrati.
  • Groupon: Azienda operante nel settore dei gruppi d’acquisto che permette ai consumatori iscritti di accedere a offerte giornaliere di buoni sconto utilizzabili presso aziende. Si presenta come un sito web, all’interno del quale gli utenti registrati possono consultare le offerte giornaliere.
  • ePRICE: Specializzato nel settore elettronica ed elettrodomestici e oggetti per la casa, ePrice è un eCommerce in crescita. La grande forza della piattaforma è l’assistenza: un supporto in cui tutor specializzatiaiutano i fornitori ad automatizzare e ottimizzare la gestione del proprio negozio online.
  • IBS: Marketplace italiano, con assortimento di prodotti librari e audiovisivi tra cui libri italiani e inglesi, CD e LP, home video, videogiochi e giocattoli, ebook.
  • Etsy: Marketplace all’interno del quale gli iscritti possono vendere prodotti artigianali oppure oggetti vintage.
  • Asos: Asos è un altro marketplace dedicato al settore moda e abbigliamento ed è leader per brand indipendenti e boutique vintage. La possibilità di vendere anche abiti vintage e gioielli fatti a mano lo distingue dalle altre piattaforme che operano nel settore. Questo perché l’azienda predilige collaborare con piccoli marchi.
  • Wish: Si tratta di una piattaforma molto forte soprattutto per le vendite da mobile. Vi si possono trovare oggetti di ogni tipo a prezzi molto bassi.  Per lo più vende prodotti di nicchia, articoli molto economici, abbigliamento a basso costo, accessori elettronici, gadget e cose bizzarre… I tempi di spedizione di solito sono lunghi, ma gli utenti apprezzano comunque questo marketplace, infatti è in rapida ascesa. 

Hosting web veloce e professionale

By | Blog, Siti Web | No Comments

I servizi di hosting web vengono utilizzati per svariati scopi, tra cui il principale e il più utilizzato è per ospitare un sito web. Con l’innovazione tecnologica anche questi servizi si sono evoluti e modernizzati, sono diventati più performanti e sicuri, spesso anche più economici.

Scegliere oggi un piano hosting moderno, veloce, affidabile e sicuro per il proprio sito web è essenziale per garantire all’utente la miglior esperienza di navigazione web.

I benefici che possiamo ottenere con un hosting moderno e professionale sono molteplici, per fare un esempio su tutti, un sito veloce ha una priorità di indicizzazione nei motori di ricerca maggiore rispetto ad un sito lento.

Esistono oggi strumenti in grado di testare le performance di un sito web, ad esempio la velocità di apertura delle pagine, sia su desktop che su mobile, questa velocità spesso dipende proprio dalle caratteristiche dell’hosting su cui risiede il sito web.

Quando parliamo di Hosting nella pratica stiamo parlando di computer o meglio di server, specificatamente configurati come server web, che hanno caratteristiche tecniche ben precise e software installati.

Quindi viene da pensare che se il server ha un hardware/software più performante anche l’hosting sarà più performante e di conseguenza il sito o i siti che ospita.

Sei l’hosting del tuo sito web ha qualche anno, probabilmente non è tra i più performanti, puoi sicuramente ottenere diversi vantaggi aggiornandolo con un più moderno piano di hosting web.

Per maggiori informazioni o per un preventivo contattaci

 

 

Servizi WEB marketing

Transizione 4.0: Incentivi per l’industria 4.0

By | Blog | No Comments

Transizione 4.0 e Industria 4.0

Con il termine Transizione 4.0 si identifica la nuova politica industriale del Paese che offre alle aziende italiane gli strumenti per cogliere le opportunità dell’innovazione, del digitale, e attività di design associate alla quarta rivoluzione industriale.

Il piano Transizione 4.0 è il progetto con cui il Ministero dello Sviluppo Economico incentiva l’innovazione e l’Industria 4.0 concedendo agevolazioni fiscali in forma di credito d’imposta sugli investimenti effettuati dalle Imprese italiane in beni materiali e immateriali.

La nuova Industria 4.0  si caratterizza da una completa automazione industriale che integra nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività e la qualità produttiva degli impianti.

Credito d’imposta 4.0

Le agevolazione fiscali in forma di credito d’imposta 4.0 sono rivolte alle imprese che investono in beni strumentali materiali e immateriali. Si tratta di un vero e proprio “rimborso” pari a percentuali variabili del costo sostenuto per l’acquisto dei suddetti beni. Il credito d’imposta 4.0, infatti, ha a che fare con le tasse e viene utilizzato per avere uno sconto sui contributi da pagare alla fine dell’anno.

Possono accedere al credito d’imposta tutte le imprese residenti in territorio nazionale.

La possibilità di usufruire del beneficio è subordinata al rispetto delle leggi sulla sicurezza del lavoro e al corretto versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori.

Tipologie credito d’imposta 4.0

Aiutare e favorire le imprese italiane che investono in beni strumentali all’avanguardia, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

 

Stimolare la spesa privata in ricerca, crescita e innovazione tecnologica per sostenere la competitività delle imprese e per incoraggiarne i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale.

 

Aiutare le imprese nel proseguimento di trasformazione tecnologica e digitale creando o rafforzando le competenze nelle tecnologie necessarie a realizzare la nuova industria 4.0.

Come richiedere il credito d’imposta 4.0

Per poter usufruire del credito d’imposta 4.0, l’ordine per beni strumentali deve essere accettato dal fornitore o venditore entro il 31 Dicembre 2022, con un versamento di acconto da parte dell’acquirente pari ad almeno il 20% del costo totale del bene.

Proroga 2022: La Legge di Bilancio 2022 allunga la possibilità di usufruire dei crediti d’imposta fino al 2025, riducendo però la percentuale spettante.

La percentuale del credito d’imposta spettante si ridurrà progressivamente a partire dal 1° gennaio 2023, mentre per gli investimenti effettuati nel 2022 saranno confermate le aliquote dal 40 al 10 per cento previste attualmente.

Transizione 4.0: applicazioni per l’industria 4.0

Quali sono le applicazioni pratiche dell’industria 4.0?

  • -Industria Manifatturiera: è possibile integrare ai software qualsiasi impianto produttivo – in qualsiasi settore operativo: elettronica, meccanica, chimico/farmaceutico, food…
  • -Spedizioni e Logistica: le integrazioni tecnologiche trovano campo in ciascun contesto di magazzino e logistico.
  • Web ed E-commerce: grazie alle nuove tecnologie 4.0 è possibile automatizzare ed ottimizzare le procedure di  gestione di ordini e prodotti , e migliorare la user experience dei clienti.
  • -Raccolta ed Elaborazione dei Dati: ovunque ci siano grandi quantità di dati (big data) da analizzare un’integrazione dei nuovi software 4.0 permette di organizzarli e sfruttarli per i propri scopi.
  • -Energia e Servizi.

Vuoi digitalizzare la tua azienda ?

È ormai evidente come la transizione 4.0 e le nuove tecnologie possono aiutarti a trasformare la tua impresa in industria 4.0. Le importanti agevolazioni fiscali previste dal Ministero dello sviluppo economico permettono a tutte le realtà produttive italiane di accedere senza troppi risvolti economici ai benefici che la digitalizzazione porta con sé.

Se anche tu e la tua attività volete prendere parte alla trasformazione digitale questo è sicuramente il momento più appropriato. Il team di Service Lab ti aiuterà durante tutte le fasi del progetto di digitalizzazione. Se non sai ancora da dove iniziare parla con noi: scrivici a info@service-lab.com; telefona a +39 335426520 o compila il modulo di contatto.

siti web conto terzi

Realizzazione Siti web e servizi web marketing conto terzi

By | Blog, Digital Marketing, Siti Web | No Comments

Realizziamo siti web/applicativi web e servizi di web marketing conto terzi, brandizzati con il tuo logo e con assoluta professionalità e discrezione.

Sia che tu abbia una Web Agency, un’agenzia di comunicazione/ pubblicitaria o sei un libero professionista intraprendente e vorresti aumentare il numero di servizi che offri ai tuoi clienti, noi di Service lab abbiamo la soluzione adatta a te!

Sono già diverse le aziende che si sono rivolte a noi per questa opportunità di  business partnership. Tu intrattieni i rapporti con il cliente finale, esternalizzi la produzione di siti web/applicativi web e servizi di digital marketing, guadagni e hai più tempo da dedicare al cuore del tuo business.

Consulenza web marketing

I servizi web conto terzi

  • Realizzazione siti web professionali / applicativi web per ogni esigenza dei vostri clienti.
  • Posizionamento sui motori di ricerca: Le attività di SEO, le campagne di Google ADS possono essere seguite da consulenti specializzati nell’ottimizzazione delle campagne ADS, garantendovi così un partner per lo sviluppo di siti web completo a 360 gradi.
  • Gestione ecommerce: Il servizio che viene offerto di gestione e-commerce conto terzi offre una copertura attenta della gestione online dell’e-commerce sotto ogni punto di vista ( gestione vendite, traffico, posizionamento, schede prodotti..)
  • Social media marketing: Gestiamo interamente il mondo social dei vostri clienti garantendo contenuti e visibilità sia in termini organici sia con sponsorizzate a un pubblico target.
  • Grafica e stampa: Come agenzia pubblicitaria possiamo occuparci della creazione di biglietti da visita, carta intestata, locandine e poster, packaging, volantini, depliant e brochure, anche interattive: nulla dev’essere lasciato al caso per i vostri clienti.

Perchè sceglierci

 

L’esperienza di oltre 15 anni sul mercato digitale è il nostro marchio di fabbrica. Service Lab si prenderà cura dei vostri clienti dall’inizio alla fine e anche oltre.

 

Contattaci per avviare la tua business partnership

crea la tua app

Crea la tua app 1app4you

By | Blog | No Comments

1 app4 you: App mobile native ios e android

Crea la tua app mobile professionale:

Gestisci i contenuti della tua APP autonomamente e promuovi le attività locali.
La tua app mobile avrà superpoteri di geolocalizzazione, perfetta per eventi, località turistiche e molte altre attività.

App mobile per attività turistiche:

Crea il tuo menu, modifica i contenuti in tempo reale.
I tuoi contenuti saranno disponibili anche offline e sempre aggiornate in tempo reale.
Visualizza i punti di interesse attraverso una comoda lista o in modalità mappa anche con Google Maps.
Aumenta il coinvolgimento: Avrai più foto condivise sui social grazie alla nostra funzionalità che aiuta a scattare e a far condividere delle foto con il logo del tuo evento. Lascia che sia il partecipante il principale motore di marketing dell’evento!

App mobile per organizzare eventi:

Mostra il tuo programma sempre aggiornato, ordinato per orari e vicinanza. Il tuo visitatore non si perderà più alcun evento!
Crea una mappa interattiva del tuo evento: avrai una mappa personalizzata con la stessa facilità di navigazione di Google Maps.
Imposta un promemoria: Se l’evento comprende tanti interventi, magari suddivisi in più giorni, può essere utile impostare una notifica per ricordarsi l’inizio dell’intervento che non vuoi perdere.

App mobile per club e discoteche:

Programma serate: Inserisci il programma delle tue serate.
Invia notifiche push per ricordare gli eventi: Cambio di programma improvviso? Grande evento in arrivo? Ricordarlo ai tuoi visitatori.

In abbonamento mensile a partire da 49€

Visita il sito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mobile vs desktop

Mobile vs desktop: dati traffico web

By | Blog | No Comments

Mobile vs desktop: Da dove si naviga di più nel 2021?

L’avvento sul mercato di smartphone e tablet ha sicuramente cambiato il modo in cui si naviga sul web.

Quali sono dunque i dispositivi più usati per navigare e cercare informazioni in internet nel mondo nel 2021?

Secondo l’indagine effettuata dallo Statista i dispositivi mobili rappresentano circa la metà del traffico web in tutto il mondo. Nel primo trimestre del 2021, i dispositivi mobili (esclusi i tablet) hanno generato il 54,8 percento del traffico Web, attestandosi costantemente intorno al 50 percento dall’inizio del 2017. 

Mobile vs desktop in Italia

Se ci si affaccia sul panorama italiano lo scontro tra traffico internet mobile e desktop cambia ma non in modo drastico.

Nel giugno 2021 il traffico web è stato generato nel 49.92% da smartphone, nel 47.12% da desktop e nel 2.97% da tablet.  (Fonte https://gs.statcounter.com)

L’utilizzo del mobile

Altri dati sull’utilizzo sempre più marcato del mobile rispetto al desktop ci giungono da uno studio del Politecnico di Milano:

  • In Italia il 41% degli utenti sono mobile only.
  • Il traffico dati mobile è aumentato del 56% rispetto al 2019 (+49.5% la crescita del traffico dati da fisso).
  • Gli italiani trascorrono l’83% del tempo online su smartphone e tablet.
  • 77 ore al mese passate su internet da dispositivo mobile.

Mobile vs Desktop: Mobile first index

La crescita esponenziale del traffico web mobile avvenuto nell’ultima decade ha influenzato in modo significativo il modo in cui aziende e esperti digitali operano su internet.

L’importanza di queste analisi ha permesso di capire e ottimizzare le nostre esigenze  soprattutto quando si naviga da dispositivi mobili.

Non solo:  da settembre 2020 il crawling per Google è esclusivamente mobile first. Significa che tutti i nuovi siti web saranno indicizzati da Google utilizzando la logica del mobile first index.

Cosa significa? significa che Google eseguirà la scansione e l’indicizzazione della versione mobile di ogni sito web come fonte principale di contenuti e fattore di ranking per il tuo sito. In precedenza, Google procedeva alla scansione basandosi principalmente sulla versione desktop.

Il tuo sito è ottimizzato per mobile? Contattaci

Gestionale Danea Easyfatt

By | Blog | No Comments

Il gestionale facile e completo più usato in Italia

Gestisci la tua attività in maniera semplice ed efficace.

Danea Easyfatt è il gestionale sviluppato dal giorno zero con la priorità di semplificare la gestione delle piccole e medie imprese e dei professionisti italiani.
Easyfatt si adatta alla tua realtà lavorativa grazie a differenti versioni e molte funzioni che semplificano la vita migliorando il tuo lavoro.

Ideale per aziende, artigiani, negozianti, professionisti e chiunque abbia l’esigenza di emettere fatture e/o gestire un magazzino.

Con Easyfatt la fatturazione elettronica obbligatoria è facile e inclusa! Acquista subito la tua versione

Per maggiori informazioni contattaci

servizi di copywriting

Copywriting scrivere per vendere

By | Blog | No Comments

Cos’è il Copywriting?

Il copywriting è il lavoro di scrivere articoli e testi pubblicitari nell’ambito del marketing e del digital marketing. Il copywriting ha lo scopo di attrarre l’attenzione di un pubblico target  per ottenere una vendita, generare lead o aumentare la visibilità di un dato brand.

Dove si lavora e quanto si guadagna come copywriter nel mondo del digital marketing?

Nel mondo digitale le opportunità per trovare un lavoro come copywriter sono molte:

1- Scrivere annunci pubblicitari per varie piattaforme online.

2- Produrre schede tecniche dei prodotti su siti di ecommerce.

3- Fare testi per newsletter e attività di email marketing.

4- Scrivere le call to action per generare lead.

5- Produrre testi per i banner pubblicitari.

6- Produrre landing page.

Lo stipendio medio per un copywriter in Italia si aggira sui 1700 euro netti al mese. Diventando dei professionisti nel copywriting però, si può arrivare anche fino a 3450 euro netti al mese.

Quali sono le principali tecniche per avere un copywriting  persuasivo?

1- Conoscere alla perfezione la propria nicchia di mercato: Una buona conoscenza dei prodotti e dei potenziali clienti permette di essere professionali e avere un’idea sul come comunicare in una specifica nicchia di mercato.

2- Comunicare in modo empatico: Per creare un rapporto con potenziali clienti si devono necessariamente scrivere testi che suscitino empatia, affinchè si crei un rapporto di fiducia.

3- Usa frasi brevi: Comunicare con periodi brevi consente di non stancare il lettore e di rendere il copy facile da capire.

4- Fa continuare a leggere: Tenere alto l’interesse del pubblico target per condurlo allo scopo (vendita o lead) .

5- Usa titoli specifici: Un’headline specifica cattura immediatamente l’attenzione e consente di anticipare eventuali concorrenti che utilizzano titoli più generalisti.

6 – Parla in seconda persona: Parlando in seconda persona si crea un dialogo unidirezionale tra chi scrive il copy e il lettore.

Il copywriting è utile alle aziende per incrementare il loro business?

L’attività di copywriting crea alle aziende vantaggi non indifferenti:

1- Il copywriting unito alla seo conoscenza ormai scontata per un bravo copywriter, farà apparire l’azienda o prodotto da pubblicizzare nei primi risultati google.

2- L’attività di copywriting incrementerà la visibilità dell’azienda o brand in quanto si pubblicizzerà un prodotto o servizio in modo più efficace e coinvolgente.

3- Con un copywriting persuasivo si creerà un rapporto di fiducia fra azienda e cliente.

4- Nel neonato mondo del marketing digitale è importante saper impressionare un pubblico target con messaggi pubblicitari mirati che catturino immediatamente l’attenzione.

 

Se sei interessato a sviluppare un progetto di copywriting per la tua azienda o servizio non esitare a contattarci.

Digital Marketing

By | Blog | No Comments

Cosa accade su internet ogni minuto a livello globale?

Su Facebook,  vengono inviati 150 mila messaggi e caricate 147 mila foto ogni minuto.

Su WhatsApp, invece, i messaggi inviati ogni minuto sono 42 milioni.

Su YouTube intanto vengono caricate 500 ore di nuovi video.

Negli ultimi mesi lo shopping online è esploso, Amazon infatti spedisce 6.659 pacchi ogni minuto.

Infine su Netflix ogni minuto, vengono guardate più di 400.000 ore di video.

Nel mondo online la concorrenza per l’attenzione delle persone è più agguerrita che mai.

Ecco perché le aziende che continuano a vivacchiare online, senza investire e attrezzarsi per guadagnare una fetta di quei 60 secondi di attenzione, finiranno presto ai margini del mercato.

Perché se non riesci a ottenere l’attenzione dei tuoi clienti, tanto meno sarai capace di attrarli.

Tieni sempre in mente questo aspetto, quando decidi di investire in campagne online, altrimenti, finirai per buttare il tuo budget in una campagna che non ti porterà neanche un cliente target.

×