Avere un dominio https è diventato di fondamentale importanza per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca. Ormai gli esperti di SEO e i programmatori consigliano di migrare dai domini http ad un dominio https per migliorare la propria posizione nella SERP. Se un’agenzia vi propone un dominio http chiedete dunque delucidazioni e, se non siete convinti, valutate di affidarvi ad altri professionisti che vi assicurino un dominio https.

Capiamo perché è così importante avere un dominio https per piacere a Google.

Che cos’è l’Https

Cominciamo con la definizione corretta.

Https sta per Hypertext Transport Protocol Secure e sostanzialmente si tratta del protocollo per il trasferimento sicuro di dati. Rispetto all’http, il protocollo https possiede un certificato di sicurezza, il certificato SSL o il più recente TLS. Senza questo tipo di certificato,  c’è il rischio che tutti i dati possano essere letti o modificati da hacker o malintenzionati: gli utenti che navigano su siti http non possono essere sicuri che i propri dati personali o addirittura quelli della propria carta di credito, vengano trasmessi davvero al negozio online e non a un hacker.

Si tratta quindi di un rischio molto elevato e anche Google ha deciso di dare notevole importanza alla presenza del certificato di sicurezza, facendo avanzare nella SERP i siti web con dominio https.

Conviene passare da http ad https?

La risposta, ovviamente, è sì. Conviene scegliere un dominio https piuttosto che uno http, sia per una questione di sicurezza sia perché Google ha dichiarato che avere un sito  con dominio https è un fattore positivo per il posizionamento nella SERP.

Sostanzialmente significa che, a parità di qualità di contenuti, Google darà sempre più importanza ai siti web con certificato di sicurezza. Su Chrome, inoltre, i siti http vengono segnalati come non sicuri mentre quelli https hanno il famoso lucchetto verde. Google ha quindi deciso di rendere la vita più difficile ai siti che non presentano il certificato di sicurezza e ci sta riuscendo benissimo: le pagine https sono immediatamente percepite dagli utenti come affidabili e serie, mentre le altre fanno subito sorgere qualche dubbio sulla loro sicurezza.

Cosa chiedere a una web agency

Se state pensando di aprire il vostro primo sito web o se volete migrare da http a un dominio https, affidatevi ad agenzie di comunicazione che vi confermino l’importanza di questo aspetto. Significa che sanno di cosa si tratta e ne capiscono la portata per migliorare il posizionamento del vostro sito web su Google.

Inoltre, sappiate che Google valuta negativamente il fatto che nel sito web siano presenti elementi “non https”, quindi privi del certificato di sicurezza. L’intero sito web deve quindi essere completamente sicuro, altrimenti non si avranno benefici nell’indicizzazione. Ed ecco quindi che risulta ancora più importante affidarsi a una web agency che intervenga su tutte le pagine, per assicurarsi che ogni singolo elemento sia coperto dal certificato di sicurezza.

× Contattaci con WhatsApp?