Cresce il commercio elettronico. I settori più coinvolti sono il food e l’arredamento.

 Che le vendite online siano una tendenza destinata a crescere non è una novità. I dati che emergono dall’ultima ricerca Netcomm confermano che l’Ecommerce in Italia gode di ottima salute. Sono sempre di più le aziende che scelgono questa soluzione per far crescere il proprio business e sempre di più gli italiani che acquistano online tramite pc, tablet e smartphone.

Che 2017 sarà per gli Ecommerce italiani?

Dall’approfondita analisi di Netcomm emergono alcune previsioni interessanti per il 2017, che vedrà crescere considerevolmente il commercio elettronico in tutti i settori.

  • 23 miliardi

Il primo punto da sottolineare è l’aumento consistente del valore degli acquisti tramite Ecommerce, che crescerà del 16% rispetto al 2016, passando da 19,9 miliardi a 23,1 miliardi di euro.

  • 21 milioni di e-shopper

Nel primo trimestre del 2017 si sono registrati quasi 21 milioni di e-shopper, mentre nello stesso periodo del 2016 i consumatori italiani che hanno acquistato online erano 18,7 milioni.

  • Food e arredamento settori trainanti

Si confermano in testa alla classifica il settore food & grocery con 812 milioni di fatturato (dai 593 milioni del 2016) e il settore arredamento & home living, che cresce del 27% e sale a quota 847 milioni. Seguono l’elettronica, l’abbigliamento e l’editoria, tutti in crescita.

  • Più prodotti che servizi

Gli acquisti Ecommerce di prodotti cresceranno del 25% mentre l’acquisto di servizi aumenterà di circa l’8%, secondo le previsioni. Turismo e assicurazioni si confermano i servizi più acquistati online.

  • 91,2% di pagamenti online

Se nel 2014 il pagamento contestuale all’ordine veniva scelto dall’86,2% degli acquirenti, a marzo 2017 sono il 91,2% i consumatori che scelgono di pagare tramite carta di credito o Paypal. Solo l’8,8% degli e-shopper opta per il pagamento alla consegna.

 

Il futuro è nel Mobile Commerce

Un altro dato rilevante, di cui le aziende non possono non tenere conto, è l’incredibile aumento di operazioni di acquisto da mobile: lo shopping da tablet a dicembre 2016 registrava un +14% rispetto al 2015; ma è lo smartphone il vero protagonista del nuovo commercio digitale.

Gli acquisti tramite smartphone hanno registrato, dal 2015 a dicembre 2016, un aumento di addirittura l’80%. Una crescita incredibile, che dimostra come l’Ecommerce del 2017 sarà prevalentemente multi-device: è previsto un aumento degli acquisti da mobile del 30%. Inoltre, chi utilizza pc, tablet e smartphone per acquistare online, sia sul web che tramite app, spende in media due volte di più di chi usa solo il pc.

Questi dati non hanno bisogno di troppe spiegazioni: le aziende che vogliono essere competitive nel mondo dell’Ecommerce devono ottimizzare il proprio negozio online per le vendite da mobile, in modo che l’acquisto sia semplice e piacevole anche dallo schermo dello smartphone.

 

E poi c’è il Social Commerce…

Quando l’Ecommerce incontra i social network, altro fenomeno in costante crescita da qualche anno a questa parte, nasce il Social Commerce: si tratta sostanzialmente di integrare i due strumenti e permettere gli acquisti anche tramite le principali piattaforme social, prima tra tutte (come sempre!) Facebook.

Proprio Facebook, tramite Messenger, offre già la possibilità di acquistare online ed è molto probabile che anche gli altri social network stiano già pensando a qualcosa di simile.

Tra le tendenze da tenere d’occhio nel 2017, quindi, segnatevi il Social Commerce!

 

× Contattaci con WhatsApp?