Facebook per le piccole aziende: è davvero indispensabile?

Facebook è un ottima risorsa per le piccole aziende. Ancora il social network più utilizzato in Italia.

 

Se le grandi realtà investono parti cospicue del proprio budget in pubblicità e campagne di advertising, per quelle più piccole spesso questo non è possibile. Il bello dei social network è che aprire una pagina o un account e gestirli non costa niente; se sarete bravi ad applicare alcune strategie di base e metterete passione e creatività in quello che fate, potrete ottenere ottimi risultati. Facebook per le piccole aziende è una buona idea per farsi conoscere, soprattutto se il budget per la pubblicità è limitato.

Perché Facebook per le piccole aziende?

Tra tutti i social network che potete scegliere per la vostra azienda, Facebook è sicuramente il migliore. Se avete tempo di gestirle, potete aprire anche pagine su altri social network, ma non potete fare a meno di Facebook.

Vediamo perché.

Numero di utenti

Il primo motivo per cui facebook per le piccole aziende è fondamentale, è semplicemente il numero di iscritti. In Italia è il social network più utilizzato e, oltre che per pubblicare foto e interagire con gli amici, molte persone lo scelgono come vera e propria fonte di informazione e per raccogliere pareri su brand e prodotti.

Conoscete qualcuno che oggi non abbia un profilo Facebook? Ecco il motivo per cui dev’esserci anche la vostra azienda.

Frequenza di utilizzo

Non solo ci sono tante persone iscritte al canale social, ma la maggior parte di queste lo usa più volte al giorno, da desktop come da mobile, anche attraverso la app. Avere una pagina sul canale social più diffuso, per le piccole aziende, significa aumentare notevolmente le possibilità che potenziali clienti vedano il vostro marchio e i vostri prodotti: non saranno in molti a visitare il vostro sito quotidianamente, ma sono in moltissimi ad aprire Facebook più volte al giorno.

 

Possibilità di programmare

Facebook consente di programmare i post in anticipo, scegliendo il giorno e l’ora in cui andranno online automaticamente. Non tutti i social lo consentono, a meno di non avvalersi di tool e applicazioni specifiche che possono non essere note ai non addetti ai lavori. Questo è un grande vantaggio: Facebook per le piccole aziende potrebbe essere gestito da una persona non dedicata solamente a quello, quindi la possibilità di programmare i post agevola quest’attività.

Monitoraggio dei risultati

Gli insights di Facebook, ovvero le statistiche e i report, sono strutturati in modo molto semplice e intuitivo, cosicché è davvero facile leggerli e capire le tendenze più significative della vostra pagina. Una pagina Facebook per le piccole aziende è quindi un buon modo per capire quali prodotti sono più apprezzati, quali post creano maggiore engagement e perfino per scoprire le caratteristiche del vostro target. Anche se non siete voi a gestire la pagina Facebook, ma l’avete affidata a un professionista o a un’agenzia, il monitoraggio delle statistiche è un’attività che dovreste fare voi stessi: sarete così in grado di controllare se la vostra pagina viene gestita nel modo migliore.

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui aprire una pagina Facebook per le piccole aziende è un’ottima idea!

Ovviamente la gestione dovrà essere accurata e costante per avere dei risultati positivi in termini di traffico verso il vostro sito e, quindi, di vendite: la cosa migliore è affidarvi a un’agenzia che strutturi la vostra pagina e vi predisponga un piano e un calendario editoriale che potrete, magari in futuro, gestire in autonomia.