Ecommerce enogastronomico come aprirlo di successo

Il food & wine è uno dei settori più in crescita nel campo degli eCommerce enogastronomico

Se decidete di aprire un eCommerce enogastronomico, dovete sapere che si tratta di una buona idea perché il settore del food & wine oggi è tra quelli che hanno più successo  e per cui è prevista una crescita maggiore, insieme agli eCommerce di arredamento.
Prima di cominciare, però, ci sono diverse pratiche burocratiche da espletare e qualche accortezza da tenere in considerazione per avere successo e distinguersi dagli altri.
Vediamole insieme.

Verificate di essere in regola con un’eCommerce enogastronomico

Quando si tratta di vendere cibo e bevande, le regole sono molto restrittive per motivi di igiene e salute. Ovviamente questo vale anche nel caso di un eCommerce enogastronomico: ci sono da richiedere autorizzazioni e portare a termine procedure ben precise; ad esempio l’obbligo, per l’imprenditore, di avere una preparazione adeguata e dimostrabile nel campo alimentare. Anche il magazzino dovrà rispettare determinati standard e requisiti, così come le spedizioni dovranno essere in regola per la legge italiana (se decidete di vendere all’estero, informatevi bene perché le regole cambiano da un paese all’altro).
Per evitare multe e sanzioni, affidatevi ad uno studio di professionisti che vi mettano nelle condizioni di poter avviare il vostro eCommerce enogastronomico senza rischiare niente.

Presentate i prodotti del’eCommerce enogastronomico  al meglio

Come per qualsiasi eCommerce, i prodotti devono essere fotografati nei dettagli e descritti minuziosamente: il cliente non ha la possibilità di toccare con mano la merce, quindi dovete fornirgli voi tutte le informazioni possibili perché possa decidere se acquistare o meno; più dettagli ci sono e meglio è.
Nel caso di un eCommerce enogastronomico, questa regola vale doppio. Oltre alla descrizione meramente informativa, indicate l’elenco degli ingredienti, la presenza o meno di allergeni, la data di scadenza dei prodotti. Si tratta di informazioni importanti per chi sta acquistando un prodotto alimentare e il fatto di riportarle direttamente nella descrizione vi risparmierà probabilmente un bel po’ di lavoro in assistenza clienti.
Dunque, non risparmiate sul fotografo e sul copywriter: il cliente dovrà avere la percezione che il prodotto sia proprio davanti a lui, altrimenti sarà difficile che si fidi e compri qualcosa che non può toccare.

Scegliete con cura il vostro corriere dell’eCommerce enogastronomico

Nel caso di uneCommerce enogastronomico , il eCommerce enogastronomico perché dovrà trasportare cibi e bevande. Ancora più importante se vendete prodotti freschi, che necessitano di una particolare attenzione e di un imballaggio a prova di deterioramento. Ecco perché dovete contattare tutti i corrieri, chiedere informazioni precise e pretendere risposte adeguate; leggete le recensioni dei clienti dei vostri futuri competitors, potreste scoprire che un corriere è più attento di un altro alla spedizione di prodotti deperibili e a rischio rottura (come ad esempio bottiglie o vasetti di vetro).
Un altro aspetto importante, che il corriere vi dovrà garantire, è la puntualità. La freschezza è un valore fondamentale quando parliamo di prodotti alimentari deperibili e un eCommerce enogastronomico non può non tenerne conto: spedire un prodotto entro 48 ore potrebbe fare la differenza se parliamo di food & wine, quindi valutate bene la scelta del corriere a cui vi affiderete.

Questi sono tre punti fondamentali per chi decide di avviare un eCommerce enogastronomico. C’è ovviamente da tenere conto di tantissimi altri fattori, dall’usabilità del sito al sistema di Customer Care, ma di questo si occuperà la vostra web agency di fiducia.

 

Per maggiori informazioni scrivici